Home » Amici

URTUBIA Lucio

1 luglio 2012 Nessun Commento

Lucio URTUBIA “el anarquista irreductible” come scrive Bernard Thomas nella biografia dedicata, è famoso per le sue pratiche politiche di espropriazione. Urtubia ha rapinato banche tra gli anni sessanta e settanta. Con le parole di Albert Boadella, «Lucio è Quijote che non combatte contro i mulini a vento ma contro veri giganti».Lucio Urtubia, è un muratore spagnolo nato in Navarra nel 1931, quinto figlio di una famiglia molto povera. Suo padre, un carlista fu imprigionato e mentre era in carcere abbraccio l’ideologia comunista. Inseguendo il sogno della giustizia sociale e dell’anarchia, Urtubia  ha attraversato la storia del Novecento incrociando personaggi come Sabaté e Che Guevara, o eventi storici come la Guerra Civile Spagnola, la Resistenza antifranchista, la Rivoluzione cubana e il Maggio parigino. Dal 1954 esule in Francia, divenne famoso come falsario: dai passaporti per i rifugiati ai traveller’s cheque della First National City Bank, usati per finanziare i movimenti rivoluzionari. Oggi Lucio è in pensione e vive a Parigi nel popolare quartiere di Belleville, dove conduce le iniziative dello spazio culturale “Louise Michel”, dedicato all’attivista libertaria della Comune di Parigi.

Lascia un commento!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.