Home » Amici

WARSCHAWSKI Michel

1 luglio 2012 Nessun Commento

Michel WARSCHAWSKI (alias Mikado), figlio del grande rabbino di Strasburgo, da quando ha scoperto la tragica realtà quotidiana dell’occupazione israeliana in Palestina, è diventato uno dei più ferventi difensori dell’avvicinamento israelo-palestinese. Va a Gerusalemme nel 1965 per studiare in un seminario talmudico; dopo la “guerra dei sei giorni” si rende conto di fare parte degli occupanti, mentre la sua infanzia era stata vissuta sotto l’occupazione tedesca; vede la repressione, il razzismo, le umiliazioni. Aderisce allora ad un piccolo gruppo di estrema sinistra, “Matzpen”, prima organizzazione israeliana ad opporsi apertamente all’occupazione, e, una volta completati gli studi di filosofia e scienze politiche, organizza incontri tra universitari israeliani e palestinesi; diviene poi uno dei cervelli del Centro di Informazione Alternativa (AIC), un giornale destinato a informare l’opinione pubblica israeliana e internazionale sulla situazione dei territori occupati.

Ora continua la sua militanza a favore del dialogo, attraverso le pubblicazioni dell’AIC e nella coalizione contro il Muro; è diventato, in questi ultimi anni portavoce a livello internazionale del conflitto in Palestina, partecipando ai recenti Forum Sociali Europei a Firenze, Parigi e Londra. Tra il settembre 2008 e l’aprile 2010 è inviato per il giornale satirico Siné Hebdo. È membro del comitato del Tribunale Russell sulla Palestina, i cui lavori sono iniziati nel marzo 2009. Nel dicembre 2012 riceve, per l’AIC, il Prix 2012 des Droits de l’Homme de la République française. Dopo ormai trent’anni di lotta per una giusta pace ha pubblicato, anche in Italia, “Sulla frontiera” (2003) a “A precipizio” (2004) analisi della crisi della società israeliana.

Ha inoltre pubblicato “On the Border: Memoir of a Militant Jew” (2005), “La guerra dei 33 giorni. Un libanese e un israeliano sulla guerra di Israele in Libano” (2007). Tra le altre sue pubblicazioni, in francese troviamo: “Destins croisés — Israéliens-Palestiniens, l’histoire en partage” (2009), “Au pied du mur” (2011) e “Un autre Israël est possible” (2012), scritto con Dominique Vidal.

Partecipazioni a Tonalestate:
Nel 2002, conferenza del 3 agosto dal titolo: “Papà, qui noi siamo gli oppressori”;
nel 2003, conferenza del 3 agosto dal titolo: “Stronger than Apaches and F16 the palestinian resistance who defeated israeli pacification”;
nel 2004, conferenza del 31 luglio dal titolo: “Il muro del tempio, il muro di Sharon e il muro che divide l’umanità”;
nel 2006, conferenza del 5 agosto dal titolo: “Rivoluzione palestinese o rivoluzione ebraica?”;
nel 2008, conferenza del 5 agosto dal titolo: “Multiculturalism and the idea of progress”;
nel 2009, conferenza del 6 agosto dal titolo: “Dialetics of prisoners and masters”;
nel 2010, conferenza del 6 agosto dal titolo: “Liberty, egality, solidarietà”;
nel 2011, conferenza del 6 agosto dal titolo: “Intifada araba e Palestina”;
nel 2013, conferenza del 4 agosto dal titolo: “Un passeur entre deux rives”;
nel 2014, conferenza del 5 agosto dal titolo “L’Histoire – entre l’humiliation des pères et la promesse de la rédemption (réflexion sur le “Concept d’Histoire” de Walter Benjamin)”;
nel 2015, conferenza del 6 agosto dal titolo “Sanctioning as an act of charity”.

Lascia un commento!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.