Home » Archivi, Comunicati Stampa, Tonalestate 2012

Cotali ricerche: unica via

5 agosto 2012 Nessun Commento

Dentro una vita comoda come è quella di una vacanza, voler ascoltare la provocazione di una domanda sull’uomo può sembrare paradossale. Paradossale quanto il cavaliere errante di Miguel de Cervantes, che il Tonalestate ha fatto suo manifesto dell’edizione 2012. Don Chisciotte illumina una prospettiva di apertura a qualcosa che, sempre ricercato come compimento e significato, si manifesta come accoglibile nell’esistere umano.

“Vivere è scegliere”. L’imboccare una strada crea legami, tesse personalità, prefigura dedicazione. Ciò vale nella scienza, nella politica, nella cultura, nell’esistenza tutta.

 Il 5 agosto, nella Sala Consigliare di Ponte di Legno, a partire dalle ore 9,30, sarà Eletta Leoni, responsabile del Centro Studi del Tonalestate, ad accogliere le prime testimonianze di “cotali ricerche” e alcune esperienze di tali dedicazioni: nella letteratura e nell’indagine storica e letteraria come farà lo scrittore messicano Francisco Prieto; nel pensiero che si fa umile in Camus e Joseph Wresinski, come verrà descritto da Marc Leclerc; nella appassionata e non presuntuosa ricerca del genetista Marcello Buiatti; nella esperienza politica e umana di Jacques Sephiha nel corso del ‘900, raccontata daDominique Vidal.

Nel pomeriggio, verranno anche proiettati due video: il primo documenta la scelta “verso i più miseri” di Wresinski, presentato da Jean Tonglet,delegato del movimento internazionale ATD Quarto Mondo. Cosa può spingere un uomo verso la miseria?

Il secondo è del reporter Giorgio Fornoni: un documento straordinario delle sue numerose riprese e interviste ad ogni angolo del mondo per raccontare la vita degli altri, fuori dalla frenesia dello scoop giornalistico e accanto al dramma della vita. Cosa accade a un professionista sistemato che lo spinge a cotali ricerche?

 Centrale nella prima giornata del Tonalestate sarà la presentazione di Giovanni Riva, raccontato da Giuseppe Staccia. La sua scelta esistenziale ha indicato a molti come poter dedicare la vita e ha dato inizio a un movimento, nella storia del secolo appena trascorso, che ha valorizzato persone, gruppi, realtà di base confrontandosi sempre senza chiusure ideologiche né ambiguità: One Way.

Nella serata del 5 agosto, ore 21,30, Sala APT Passo del Tonale, è in programma il concerto del Coro Gospel Comunità Viva

Ingresso libero.

Lascia un commento!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.