Home » News, Strumenti, Tonalestate 2017

Ci sono più cose in cielo…

5 settembre 2017 Nessun Commento
Origine ed evoluzione dell’Universo.

Piero Benvenuti è uno degli astronomi più conosciuti in campo internazionale. I suoi interessi scientifici includono lo studio del mezzo interstellare diffuso, delle regioni di formazione stellare e dei resti di supernove. Si interessa attivamente di applicazioni informatiche nel campo dell’astrofisica digitale, in particolare nel progetto di realizzazione dell’Osservatorio Astrofisico Virtuale. Inizia il suo intervento con un chiarimento: c’è una distanza storica ed epistemologica che separa i due termini: origine ed evoluzione. Quest’ultima è correttamente indagata con il metodo scientifico galileiano, ma “esplorarne l’origine significa tentarne l’essenza e quindi, per suo proprio statuto, il metodo scientifico non può procedere da solo e deve trovare come alleate altre forme di conoscenza, in una sorta di razionalità allargata che ci permetta di procedere oltre il limite imposto dalle sensate esperienze e dalla realtà misurabile”.
La finestra che da Galileo in avanti si è aperta sull’Universo dimostra che ciò che l’astronomia ha indagato è forse soltanto il 5% di ciò che esiste, perciò, nella trama cosmica della materia oscura c’è ancora molto di imprevedibile. Quanto si conosce ora è: che il cosmo ha una storia che si dipana da 13,8 miliardi di anni e che ogni fase evolutiva dipende dalla precedente e prepara le fasi successive. Dopo 14 miliardi di anni su un piccolo pianeta, dall’evoluzione cosmica è emersa la vita biologica e la coscienza di sé, pertanto siamo in relazione con tutto il cosmo in una sorta di catena evolutiva. E così è detto tutto? Gli interrogativi di sempre sono ancora irrisolti. Come si comporta l’universo? Qual è la natura della realtà? Che origine ha tutto ciò?
La realtà stessa suggerisce il metodo per conoscerla: la ricerca di un’unità culturale tra i saperi, cioè l’apertura verso molteplici metodi di indagine, capaci di offrire strade diverse per avvicinarsi alla spiegazione o, magari, forse alla fine del tempo, alla verità.

Lascia un commento!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.